Home » Compensi professionali

Janalytics

 
Studio indicativo in materia di compensi professionali PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Ordine
Scritto da Presidente   
Mercoledì 08 Settembre 2010 23:00

Il Decreto Legge 4 luglio 2006 (c.d. Decreto Bersani), in vigore dal 4/7/06 convertito in Legge 4 agosto 2006 n. 248, ha portato una vera rivoluzione per il settore libero professionale.

Di fatto sono state abrogate le disposizioni legislative preesistenti che prevedevano l'obbligatorietà di tariffe fisse o minime: per questo motivo non si può più parlare di tariffario professionale.

 

Questo però non significa che una “parametrizzazione” dei compensi professionali non sia più lecita, anzi si consideri che le tariffe professionali restano un punto riferimento irrinunciabile per i giudici (nelle varie fasi di contenzioso tra professionisti e clienti), possono essere utilizzate per la predisposizione di bandi e per l’affidamento di incarichi con evidenza pubblica.

 

Va infine ricordato come, relativamente ai compensi professionali, vige il principio generale per cui, ai sensi dell’art. 2233 del Codice Civile, il corrispettivo della prestazione professionale deve essere fissato con determinazione consensuale delle parti o, in assenza di convenzione tra queste, mediante tariffe e secondo le disposizioni previste dagli usi locali.

 

Per questi motivi la Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani ha realizzato lo studio indicativo in materia di compensi professionali e costi del medico veterinario, frutto di un’indagine economica effettuata sotto l’egida del Ministero della Salute ed in ottemperanza delle linee guida prodotte dal Consiglio Superiore di Sanità.

 

Nell'Aprile 2011 è stato realizzato un aggiornamento; la necessità di procedere all’aggiornamento dello studio è stata dettata dall’incremento dell’indice del costo della vita, che, a partire dal 2006, ha registrato un incremento complessivo di circa il 7,38% e dal rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro per i dipendenti di studi professionali, che ha comportato l’incremento della retribuzione tabellare (comprensiva di oneri a carico del datore di lavoro) del personale dipendente di quarto livello super e di primo livello. Lo Studio sarà oggetto di periodici aggiornamenti.

 

Lo studio suddetto è disponibile in due versioni:

  • versione estesa (la tabella riporta tutti i coefficienti ed i valori che hanno rappresentato la metodologia applicata al calcolo dei compensi e costi professionali)
  • versione semplificata (la tabella riporta la nomenclatura della prestazione, la previsione puramente indicativa del compenso professionale, una previsione dei costi sostenibili)
Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (compensi_professionali_semplificato_aprile11.pdf)Studio compensi e costi - versione semplificata497 Kb1611
Scarica questo file (compensi_professionali_esteso_aprile11.pdf)Studio compensi e costi - versione estesa957 Kb1005
Ultimo aggiornamento Domenica 17 Aprile 2011 22:01
 
Amministrazione Trasparente

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information