Disponibile nuova documentazione sul PSR Valle d'Aosta 2014/2020 Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Norme e delibere regionali
Scritto da Presidente   

La segreteria della struttura Politiche regionali di sviluppo rurale, dell'Assessorato Agricoltura e risorse naturali della Regione Autonoma Valle d'Aosta, ci segnala che sono disponibili i resoconti degli incontri organizzati con il partenariato economico-sociale inerenti il PSR Valle d'Aosta 2014/2020.

 

Il regolamento (UE) n. 1305/2013 sullo sviluppo rurale per il periodo 2014/20 individua, in continuità con l’attuale periodo di programmazione, tre obiettivi generali (Competitività del settore agricolo, Gestione sostenibile delle risorse naturali e azione per il clima, Sviluppo territoriale equilibrato) e le sei priorità dell’Unione in materia di sviluppo rurale.

Il documento Strategia VdA 2020 ha delineato le seguenti priorità di intervento per il settore agricolo, da attuare principalmente attraverso il Programma di sviluppo rurale 2014/20:

  • Mantenere il tessuto agricolo sul territorio regionale, migliorando la competitività delle aziende agricole e, nel contempo, garantendo la tutela del paesaggio e la sua umanizzazione (beni pubblici);
  • Qualità e valore aggiunto delle produzioni, con particolare attenzione al prodotto Fontina;
  • Priorità ai giovani agricoltori e al ricambio generazionale;
  • Diversificazione delle produzioni agricole e delle attività aziendali;
  • Promuovere lo sviluppo locale di tipo partecipato (approccio Leader).

Su queste priorità regionali si concentrerà quindi l’azione del PSR 14-20, secondo una logica di intervento che, oltre a garantire la piena continuità con il PSR 2007-2013, si incardina sulle sei priorità unionali di cui sopra. In quest’ottica, le misure più significative dell’attuale Programma saranno tradotte nel PSR 14-20.

Il nuovo periodo di programmazione sarà caratterizzato da una maggiore connessione fra i premi diretti del I Pilastro e le misure a superficie del II Pilastro (sviluppo rurale) della PAC.

In merito ai premi diretti, la discussione – sia a livello europeo, sia a livello nazionale – è ancora aperta (il I Pilastro rappresenta i 2/3 del bilancio agricolo europeo).

Tutto il materiale è consultabile a questo indirizzo.

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Maggio 2015 22:00
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information